logo full

    QUANDO HABITAT FA RIMA CON LIBERTÀ

    Precauzioni, scrupolosità e attenzioni per il benessere del coniglio domestico

    di VALENTINA PERINA

    TERRANIMALIA | Coniglio

     

    Parlando di benessere uno dei primi fattori da considerare è l’allestimento di un habitat in sintonia con le esigenze della specie e dell’individuo. Il nostro coniglio è sereno ed è in salute se il corpo, la psiche e l’energia convergono verso uno stato di delicato equilibrio, nell’ambito di quella continua osmosi che si realizza tra il suo organismo e l’ambiente che lo circonda. In caso contrario, in contesti inadeguati o in presenza di fattori stressogeni è molto probabile che subentri la malattia e sicuramente la qualità di vita viene pregiudicata e compromessa.

    L’ambiente riveste quindi un’importanza fondamentale per il benessere psicofisico del nostro amico e andrà progettato rispettando le molteplici necessità specie specifiche che lo caratterizzano.

    Essendo un animale estremamente attivo e dinamico, il coniglio non deve conoscere le laceranti restrizioni delle grate di una gabbia, dove molto spesso insorgono e si sviluppano problematiche articolari, scheletriche e psichiche, con il triste e frequente corollario di comportamenti stereotipati ed aggressivi. Ma dovrebbero allarmare anche tutte quelle criticità che la mancanza di un giusto movimento comporta: in particolare la tendenza all’obesità e di conseguenza problemi cardiaci, epatici, cutanei e gastrointestinali.

    In linea di principio, se non abbiamo la possibilità di mettere in sicurezza l’intera casa, possiamo circoscrivere degli spazi disponibili optando per una stanza soltanto o un ampio recinto, dove alloggiarlo ogni volta che non siamo in grado di controllarlo.

    Se d’altra parte disponiamo di un bel giardino possiamo valutare la possibilità di allestire in esterna un habitat idoneo e sicuro, sufficientemente ampio per correre e per giocare.
    Dentro o fuori casa, molta attenzione dovrà essere prestata anche ai suoi fabbisogni fisiologici ed etologici, cercando di ricreare un habitat non solo confortevole e sicuro ma anche ricco di stimoli, attraverso un adeguato arricchimento ambientale.


    Puoi trovare l'articolo completo su TERRANIMALIA N.8

    Valentina Perina

    CONSULENTE IIN FITO-NUTRACEUTICA | OPERATRICE ESPERTA NELL'ETOLOGIA DELLE RELAZIONI CON GLI ANIMALI

    Telefono: +39 348 2736675
    Facebook
    : Empatia Animale, una sorgente d'amore
    Facebook del rifugio: Progetto Utopia per animali bisognosi

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Privacy Policy Cookie Policy

    TERRANIMALIA by IL FAUNO Srls | Via delle Fresie 24A - 09045 Quartu Sant'Elena (CA) | P. IVA 03879060923 - REA 303877
    © Copyright 2021 IL FAUNO Srls. Tutti i diritti riservati.